ESCRIMA ARNIS PUKULAN JAVA

Pioneri in Italia di queste Arti Guerriere sin dai primi anni '90, siamo un gruppo di appassionati che studia ed allena la Difesa Personale presso la Scuola BI (Buro Institute) cioè il backyard ( come nella più pura tradizione familiare Indonesiana e Filippina) dell'Insegnate Umberto Buroni in cui si fonde l' Escrima Arnis Filippino (Scuola Bahala Na) ed il Pukulan (Scuola Amerindo) ove si enfatizza molto il lavoro a mani nude (Pukulan Java - Cadena De Mano - Dirty Grappling) e l'uso di armi bianche (Coltello) inoltre ci sono elementi di Savate, Muay - Thai e Jeet Kune Do. Abbiamo voluto denominare questo "METODO" sotto il nome di PUKULAN SAYA che tradotto significa il "mio pugilato"

Affrontiamo inoltre lo studio Tradizionale del Bahala Na e dell' Amerindo tutti i sabati (ci alleniamo all'aperto)

Chiunque fosse interessato a far parte della "Famiglia" è il benvenuto.

Addestriamo privatamenbte piccoli gruppi - Organizziamo Seminari - Lezioni Intensive - Creiamo Gruppi di Studio per coloro che per ovvie ragioni di distanza vogliono avvicinarsi al nostro Sistema

AMERINDO SELF DEFENSE SYSTEM

L’Amerindo è un sistema di Difesa Personale che è il risultato delle esperienze e degli Stili appresi da Oom Jim Ingram e si può definire a tutti gli effetti un Sistema di Pukulan ove troviamo tecniche sia Offensive che Difensive.

Questa è comunque una particolarità generale degli Stili “Indo-Olandesi” che sono nati, cresciuti e sviluppati per un esigenza totalmente rivolta allo “Street Fighting” anche a causa del periodo storico in cui l’ etnia indo-olandese è cresciuta e cioè nel periodo del colonianismo degli anni ’30.

Pukulan è sinonimo di Boxare o per usare un termine ancor più semplice ed esplicativo Colpire.

Dal Pugno al Gomito possiamo usare qualunque parte per infierire colpi al nostro aggressore, inoltre nel pugno abbiamo il vero “segreto” del Pukulan e cioè la nostra mano che a seconda delle nostre scelte ed esperienze diventa un’ arma micidiale con colpi di palmo, taglio, ad artiglio, di manrovescio, di punta con le dita e così via.

E’ composto inoltre da tecniche non propriamente di origine Marziale od autoctona ma anche da “azioni” derivate dalle esperienze del Capo Scuola quali il suo servizio nelle Forze Armate che il Maestro cataloga sotto il nome di “COMMANDO STYLE” che sono tecniche di Difesa Personale sia armata che non ed anche Sistemi lottatori come ad esempio  il Gelut Gang Siolan appreso da Oom Ramsi che il Maestro definisce “Dirty Wrestling” e cioè lotta sporca da strada.

Qui di seguito alcuni dei Maestri con cui Oom Jim ha studiato:

INDONESIA

  • Jimmy F. Ingram (Padre di Oom Jim) da cui ha appreso lo Stile di Famiglia PUKULAN JAPARA

  • Oom Williem Lorio  KWEETANG – SILAT KEMAYORAN – SPEL SI PETJUT

  • John Mulder TANAH ABANG PUKULAN BETAWI

  • Oom Van Rooy PETOTJO PECUT

  • Pak Mang ANong BANDUNG CIMANDE TARIK KOLOT

  • Oom Ramsi GELUT

 

OLANDA

  • Friz Vermassen SETIA HATI

  • Cor Turpin SETIA HATI

  • David Nelson PAMUR BADAI

  • Verde Phefferkorn SETIA HATI

  • Maurice De Thouars SERAK

  • Dolf De Vries PUKULAN PAK SERAK

 

STATI UNITI

  • Fred Durand Rudy Ter Linden SILAT

  • Paul De Thouars SERAK – BUKTI NEGARA

 

L’ Amerindo si può definire un "metodo" dove la mentalità e lo spirito di osservazione sono più importanti delle tecniche fisiche, che analizzate  a fondo danno addirittura l'impressione di essere soluzioni semplici e banali.

Nella filosofia di Oom Jim contariamente alle Scuole Tradizionali vengono insegnate per prime le applicazioni conosciute nel mondo del Silat come Buah, cioè tecniche prestabilite di Difesa Personale eseguite a coppie che dopo essere state apprese vengono arricchite con varianti libere o cambiate su scelta dell’ Istruttore.

La base su cui si formano i Praticanti è lo Stile di Famiglia il Pukulan Japara.

Solo in un secondo momento il praticante viene avviato allo studio della parte Tradizionale del Pentjak Silat.

ESCRIMA ARNIS GIRON - BAHALA NA

Il Giron Arnis Escrima è strutturato in 20 stili (strategie) denominato “el abanico del Maestro”

Alcuni dei venti stili sono veri metodi di combattimento, altri sono concetti e strategie da utilizzare nel combattimento, spesso in abbinamento ad altri stili.

Ai due estremi del ventaglio ci sono gli stili De Fondo e Larga Mano, che rappresentano rispettivamente il "vecchio stile" (cada anan) ed il "nuovo stile" (cabaroan), nel mezzo gli stili inaspettati o i segreti del Maestro.

ESTILO DE FONDO: combattere mantenendo una posizione salda  

 

ESTILO DE ABANICO: stile del movimento abanico

 

ESTILO ABIERTA: stile del corpo aperto

 

ESTILO DE SALON: stile della danza "Salon"

 

ESTILO SONKETE: stile di colpi di punta

 

ESTILO RETIRADA: strategia in ritirata

 

ESTILO ELASTICO: abilità nell'allungare la propria posizione

 

FONDO FUERTE: piantarsi in posizione solida

 

CONTRA COMPAS: colpire in contro-tempo

 

ESTILO REDONDA: stile dei colpi "redonda"

 

COMBATE ADENTRO: difendersi da avversario armato con due armi

 

TERO GRAVE: studio dei colpi mortali

 

ESTILO MACABEBE: combattere con due bastoni

 

TERO PISADA: stile di colpi forti

 

MEDIA MEDIA: combattimento a media distanza

 

CADENA DE MANO: combattere disarmati

 

ESCAPO: deflessioni con la mano

 

ESTILO BOLANTE: stile di colpi verticali

 

MISCLA CONTRAS: strategie contro più  avversari

 

LARGA MANO: combattere a lunga distanza

Scuola Buro Institute Canneto Pavese (PV) info: 339 23 15 170 e-mail: silat@libero.it

  • INFINITO_web2